Università

Perché studiare filosofia?

Nel corso dei loro studi, oltre alla conoscenza dei contenuti, le allieve e gli allievi di filosofia acquisiscono le seguenti competenze e capacità:

Capacità di analisi di testi e strutture teoriche; attitudine all’esame critico delle idee e delle argomentazioni; padronanza dell’argomentazione logica e della coerenza argomentativa; abilità nell’identificazione di correlazioni causali, analogie e contraddizioni; marcata attenzione ai dettagli; predisposizione all’elaborazione di proposte costruttive sulla base di questioni irrisolte; capacità di formulare idee, concetti e problemi complessi in forma chiara comprensibile.

Le competenze sopra elencate, sviluppate durante gli studi, potranno essere in seguito impiegate anche in altri ambiti. Le attività professionali di coloro che hanno studiato filosofia in Svizzera tra il 1980 ed il 2011 (oltre 28'000 persone) sono estremamente diverse. Gli ambiti professionali non sono relativi esclusivamente alle professioni che hanno a che fare con la redazione di testi o la comunicazione (giornalismo, editoria, uffici stampa o biblioteche). Le laureate ed i laureati in filosofia possono mettere a frutto le loro competenze anche nel campo della cultura, delle ONG, della pubblica amministrazione e delle fondazioni. Inoltre, la spiccata competenza linguistica e argomentativa è considerata una qualità importante anche per il settore commerciale. Le università e gli istituti di educazione secondaria rappresentano senza dubbio, per molti laureati in filosofia, la possibilità di mettere alla prova le loro competenze e conoscenze, sia come ricercatori, che come docenti o insegnanti. Tuttavia, esistono anche associazioni che si sono specializzate in alcuni temi filosofici e che si avvalgono di personale che ha ricevuto una formazione in materia. I comitati etici possono, in tal senso, rivelarsi anch'essi come un'opportunità di carriera per chi ha portato a termine degli studi in filosofia. Infine, in Svizzera ci sono anche alcuni filosofi che hanno creato una propria attività e che offrono servizi di consulenza filosofica o animano laboratori per privati ed imprese.

In linea di principio, si raccomanda a tutti gli studenti di filosofia di essere coinvolti anche in un'altra area disciplinare durante gli studi per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro.

La relativa scarsità di professioni considerate di per sé “filosofiche" non inficia l’attrattiva dello studio della filosofia. Che si tratti di dotarsi di una panoramica delle dinamiche di avanzamento intellettuale nella storia o di acquisire una tensione al costante miglioramento della capacità di pensare, parlare e scrivere, lo studio della filosofia è spesso vissuto come un esercizio del pensiero, che viene percepito come estremamente prezioso per la vita in quanto tale.