Dal problema del carrello ferroviario allo scarabeo di Wittgenstein. Fra paradossi, dilemmi, equivoci.

Café Philo della Società Filosofica della Svizzera Italiana
Canvetto luganese, via Rinaldo Simen 14b, Lugano
18:30 - 20:30

È lecito sacrificare una persona per salvarne altre? Quanta uguaglianza è necessaria perché uno Stato sia equo? Perché sento di essere un'unica persona anche se mi trasformo continuamente? E perché credo di poter comunicare con gli altri attraverso le parole?

Nel corso del Café Philo organizzato dalla SFSI nel quadro delle Giornate filosofiche 2019, si discutono quattro dei molti esperimenti mentali che i filosofi hanno escogitato nel corso della storia per illustrare interrogativi apparentemente bizzarri, ma anche difficilmente risolvibili.

La discussione, che si svolge in un'atmosfera conviviale* ed è aperta a tutti gli interessati, sarà introdotta da una breve animazione della serie "Filosofix" prodotta dalla SSR e verrà moderata, a turno, da Guenda Bernegger, Maurizio Chiaruttini, Virginio Pedroni e Cristina Savi.

*Ai partecipanti che desiderano procurarsi una bibita al bar, consigliamo di arrivare con un po' di anticipo.