Storia del portale

Il portale Philosophie.ch (www.philosophie.ch) è nato nel 1997 presso l'Università di Berna, su iniziativa del professor Gerhard Seel. Dal 2002, il Dr. Philipp Blum ha preso la guida del progetto e, in collaborazione con il Consiglio degli studenti dell'Università di Ginevra, ha sviluppato i primi contenuti più dettagliati. Nel 2007, sotto la direzione del Dr. Jiri Benovsky e con l'aiuto degli istituti filosofici, è stato sviluppato il calendario degli eventi che fornisce informazioni sulle attività in corso.

Dal 2008 Philosophie.ch coordina la pubblicità per i futuri studenti degli istituti filosofici svizzeri. Sempre nel 2008, grazie all’aiuto di Anja Leser, è stata fondata l'associazione "Philosophie.ch - Portale svizzero della filosofia". Lo scopo dell'associazione di sviluppare ulteriormente la homepage e rendere il dibattito filosofico accessibile al grande pubblico. Tra il 2016 e il 2019 l'associazione è stata presieduta da Sahra Styger.

A partire dal suo rilancio nel 2017, Philosophie.ch è diventata la piattaforma di riferimento a livello nazionale per la filosofia. Per obiettivi, portata e successo, Philosophie.ch rappresenta un progetto unico non solo in Svizzera ma anche in Europa. Più di 70 organizzazioni filosofiche in Svizzera utilizzano Philosophie.ch per informare sui loro eventi e le loro offerte. Il portale contiene inoltre più di 1000 blog filosofici, scritti da filosofi professionisti su base volontaria.