· ·

SAPERE – POTERE – AGIRE

Congresso della Società Svizzera di Filosofia
Lugano
09:00 - 22:00

Molte sono le declinazioni possibili del rapporto fra i tre concetti di “sapere”, “potere” e “agire”: sull’interdipendenza di questi tre momenti, la filosofia non ha mai cessato di interrogarsi. Nata con l’intento di dare consistenza all’istanza del sapere, affermandone il valore intrinseco, sin dall’antichità ha sempre cercato di pensare se stessa anche in rapporto alla prassi, nella dimensione personale così come in quella sociale. Che ruolo spetta al pensiero filosofico nella definizione e nell’indirizzo dell’agire etico e politico? Che ruolo nella concretezza della vita di ognuno, nell’orientarne la condotta quotidiana, nel fondarne il “modo di vivere”?

La relazione tra “sapere”, “potere” e “agire” chiama in causa molti ambiti della vita sociale e dell’esistenza individuale, nonché svariati settori disciplinari. Pensiamo ad esempio al contesto politico, a quello sanitario, a quello educativo: quale sapere al servizio del potere? Quale punto di incontro, nella pratica clinica, tra “dover far sapere” e “poter non voler sapere”? Come insegnare ad “agire” e a “poter agire”? 

In tutti questi campi, la filosofia può accompagnare una riflessione accurata sul concetto di “sapere” nelle sue varie forme (sapere teorico e sapere della prassi, sapere universale e sapere particolare, sapere razionale e sapere sensibile), sul concetto di “potere” come capacità di agire e produrre effetti o come autorità e dominio, sul concetto di “azione” nelle sue molteplici implicazioni, in primis quella della responsabilità nei confronti dell’altro.

Il congresso mira, grazie alla mediazione degli strumenti filosofici, a mettere in dialogo sguardi diversi su questi tre concetti – che attraverso la storia e le correnti di pensiero sono stati variamente compresi, declinati e intrecciati – per meglio illuminare il presente.

 

Struttura

Il congresso si tiene presso il Campus Est Usi-Supsi di Lugano-Viganello (Svizzera) dal 27 al 29 agosto. È strutturato in tre sessioni tematiche, con relatori invitati; una conferenza serale aperta al pubblico; una giornata dedicata alle relazioni selezionate attraverso la call for papers. Sono inoltre previsti dei momenti di discussione in remoto di testi brevi e poster nella settimana successiva all'evento e alcuni eventi satelliti che lo precedono e lo seguono. La lingua principale del convegno è l'italiano, ma ciascuna sessione ospiterà contributi anche nelle altre lingue nazionali. La giornata di presentazione dei papers dei candidati che hanno risposto alla call sarà plurilingue.

 

Venerdì pomeriggio 27 agosto – dalle 13.30 alle 18.30

  • Lectio magistralis introduttiva di Adriano Fabris, «L’agire del pensiero, il sapere dell’etica, il potere della filosofia»
  • Prima sessione: «Pratiche filosofiche» (relatori invitati)

Venerdì sera 27 agosto – dalle 20.00 alle 22.00

  • Conferenza pubblica di Roberta De Monticelli, «Considerazioni sull’ “amarezza della politica”»

Sabato mattina 28 agosto – dalle 9.00 alle 12.30

  • Seconda sessione: «Etica» (relatori invitati)

Sabato pomeriggio 28 agosto – dalle 14.00 alle 18.00

  • Terza sessione: «Politica» (relatori invitati)

Nelle tre sessioni principali, porteranno un contributo in lingua italiana, oltre a Adriano Fabris e Roberta De Monticelli, Lina Bertola, Francesca Brencio, Paolo Cattorini, Paolo Cicale, Fabio Merlini, Giacomo Marramao, Virginio Pedroni. Per l'elenco completo dei relatori, inclusivo degli oratori germanofoni e francofoni, come pure per i titoli dei singoli interventi, si rinvia al programma di dettaglio.

Domenica mattina 29 agosto – dalle 9.00 alle 13.00

  • Conferenza in plenaria di Ugo Balzaretti, «Leben und Macht» (tedesco)
  • Sessioni parallele: presentazione dei contributi selezionati attraverso la call for papers (italiano/inglese/francese)

Nella settimana dal lunedì 30 agosto alla domenica 5 settembre 2021 saranno dedicati degli spazi virtuali alla presentazione e discussione dei poster e degli short paper selezionati, degli autori che non potranno essere presenti al convegno.

 

Se le condizioni sanitarie lo permetteranno, il congresso si terrà in presenza presso il Campus Est Usi-Supsi di Lugano-Viganello. Il numero di partecipanti massimo sarà condizionato dalle disposizioni del momento. La trasmissione via streaming delle relazioni principali è altresì prevista. La partecipazione è gratuita, sia nella parte in presenza, sia nella fruzione dei contenuti digitali. È richiesta l'iscrizione, sia per prendere parte all'incontro dal vivo, sia per ottenere il codice di accesso online, attraverso il formulario annesso, da inviare all'indirizzo CongressoFilosofia2021@gmail.com. Un attestato di partecipazione sarà rilasciato ai partecipanti che seguiranno le tre sessioni principali, del venerdì pomeriggio e sera, sabato mattina e sabato pomeriggio.